L’impegno degli anziani in attività che stimolano la funzione cerebrale si associa a una consistente riduzione del rischio di sviluppare un decadimento cognitivo lieve, secondo i risultati di uno studio appena pubblicato su Jama Neurology e svolto su una popolazione di adulti cognitivamente normali di 70 anni e più.

Fonte: Doctor33.it

Leggi l’articolo

Condividi

Leave a Comment